Deprecated: Array and string offset access syntax with curly braces is deprecated in /web/htdocs/www.vegetablesgame.com/home/j340/libraries/joomla/database/driver.php on line 1936

Deprecated: Array and string offset access syntax with curly braces is deprecated in /web/htdocs/www.vegetablesgame.com/home/j340/libraries/joomla/database/driver.php on line 1936

Deprecated: Array and string offset access syntax with curly braces is deprecated in /web/htdocs/www.vegetablesgame.com/home/j340/libraries/joomla/database/driver.php on line 1936

Deprecated: Array and string offset access syntax with curly braces is deprecated in /web/htdocs/www.vegetablesgame.com/home/j340/libraries/joomla/database/driver.php on line 1936

Deprecated: Array and string offset access syntax with curly braces is deprecated in /web/htdocs/www.vegetablesgame.com/home/j340/libraries/joomla/database/driver.php on line 1936

Deprecated: Array and string offset access syntax with curly braces is deprecated in /web/htdocs/www.vegetablesgame.com/home/j340/libraries/joomla/database/driver.php on line 2012

Deprecated: Array and string offset access syntax with curly braces is deprecated in /web/htdocs/www.vegetablesgame.com/home/j340/libraries/joomla/filesystem/path.php on line 143

Deprecated: Array and string offset access syntax with curly braces is deprecated in /web/htdocs/www.vegetablesgame.com/home/j340/libraries/joomla/filesystem/path.php on line 146

Deprecated: Array and string offset access syntax with curly braces is deprecated in /web/htdocs/www.vegetablesgame.com/home/j340/libraries/joomla/filesystem/path.php on line 149

Deprecated: Array and string offset access syntax with curly braces is deprecated in /web/htdocs/www.vegetablesgame.com/home/j340/libraries/joomla/user/helper.php on line 610

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /web/htdocs/www.vegetablesgame.com/home/j340/libraries/cms/application/cms.php on line 477
LiberaMente Ferrara - 1 Marzo 2015

Questo sito usa esclusivamente cookies di tipo tecnico. Nessun dato relativo alla vostra navigazione viene registrato.


Warning: "continue" targeting switch is equivalent to "break". Did you mean to use "continue 2"? in /web/htdocs/www.vegetablesgame.com/home/j340/templates/vegetables_2016/functions.php on line 205

stop view
/
      ozio_gallery_fuerte

      Lo staff organizzativo di LiberaMente non è solo gentile e disponibile: sono anche dei grandi sostenitori di Vege tables, visto che ci concedono, per il torneo della domenica, una bellissima sala riservata, lontana dal rumore e dagli spifferi. Certo, si perde un po' di visibilità rispetto ai visitatori della manifestazione, ma credo che sia un pezzo da pagare ben volentieri: non si può avere tutto.

      Il torneo di quest'anno è partito secondo i migliori auspici e gli inevitabili forfait dell'ultimo minuto non sono riusciti a fermare la scalata verso il nuovo record di presenze: 28 giocatori, sette tavoli, una roba mai vista... e sappiamo che ci sono tutti gli spazi per migliorare ancora!

      La formula era già decisa da un paio di settimane: sei turni di gioco e tavolo di finalisti a cinque giocatori con partita ai tre round. Era stata molto apprezzata, due settimane fa, questa impostazione, ed ero sicuro che avrebbe portato a un buon risultato anche stavolta.

      Siamo partiti con un po' di ritardo rispetto alle nostre abitudini, ma i tempi tecnici per la chiusura dei sei turni non erano in discussione. Del resto ho gli schemi di abbinamento ai tavoli già pronti e collaudati: si passa da un turno all'altro senza tempi morti, giusto appena terminata l'utima partita del turno in corso, ecco che si chiamano immediatamente i giocatori al turno successivo.

      Diverso è pronosticare i tempi del tavolo finale, ma ci arriveremo tra poco: prima parliamo del torneo.

      Nei primi tre turni c'è una partenza clamorosa di Andrea da Reggio Emilia, che sta diventando, con la famiglia al completo, una solida realtà dei nostri tornei. Dopo tre partite stava già toccando quota 410 punti e solo la giovanissima Caterina e l'esperto Giordano sembravano riuscire a mantenere il suo passo.

      La seconda metà del torneo, però, si fa in salita per Andrea, che non riesce a mantenere i ritmi iniziali, mentre i suoi diretti inseguitori infilano altre due vittorie. Da notare la chiusura da 190 punti di Caterina al quinto turno.

      Tra le prestazioni brillanti non possiamo non citare anche Chiara Gennaro, che torna a un torneo dopo oltre un anno di assenza, ma non si vede proprio un calo di rendimento, e l'esordiente Nicola Dalpasso, che con un ottimo 400 punti finale realizza una performance di tutto rispetto.

      Un po' sotto tono il gruppo dei giocatori storici: la corazzata Sgambati non va oltre i 430 punti di Barbara e anche Marco e Fabrizio arrivano solo a metà classifica. Non porta a casa il bis il vincitore della passata edizione, Alessandro Gadda, ma la prestazione complessiva è molto buona e riesce a recuperare una buona fetta di punti a Carlo e Marco nella Top 20 (di cui parleremo dopo).

      Una menzione speciale la merita il gruppo di ragazzi che da Modena ci ha raggiunto per giocare con noi. Emma, Matteo, Simone e Dario (che ha portato Chiara, che ci è stata preziosa) hanno fatto un buon torneo, pagando ancora una quota d'inesperienza che però si fa sempre più piccola. Ancora un paio di presenze e la Top 20 vedrà anche i loro nomi.

      Ma restiamo con l'attenzione su questo gruppo di ragazzi e, dopo aver ringraziato Matteo per le ottime foto che vedete in questo articolo con il watermark "by MZ", puntiamo il riflettore su Dario, che avevamo già visto vincitore al torneo di Bologna del 23 novembre.

      Inseritosi per dieci piccolissimi punti di vantaggio sulla già citata Barbara (ma anche per una svista clamorosa di Chiara da Reggio Emilia, che avrebbe potuto far parte agevolmente del gruppo dei finalisti) Dario si è unito ad Andrea, Caterina, Chiara e Giordano per disputare i tre round a cinque giocatori della finalissima.

      E, signori miei, è stata una sfida bellissima da vedere.

      Alla prima smazzata Dario chiude d'impeto con ben 170 punti, e sembra che, da lì in avanti sia solo questione di amministrare il vantaggio... invece al secondo round gli altri quattro lo puniscono con ben quattro giri di "-50", riequilibrando le sorti della partita.

      Al terzo turno, un secondo prima che Caterina potesse chiudere la partita da vincitrice, Dario chiude ancora la manche, recuperando a sufficienza da portarsi al primo posto e aggiudicandosi il suo secondo torneo. Il fatto che ne abbia anche giocati solo due dovrebbe far riflettere.

      Quindi la wild card per il campionato italiano di giugno non viene assegnata: con questa seconda vittoria Dario "ruba" un posto a un nuovo finalista e l'elenco degli eletti resta fermo a sei nomi.

      Ci sono ancora tre possibilità di entrare a far parte del gruppo dei Master. Non perdete l'occasione.

      Chiudo con un doveroso "grazie a tutti", perchè è stato davvero un bel torneo e tutti si sono divertiti.

      Vi aspetto il 22 marzo, all'Area Giovani, per la prossima gara.

      ozio_gallery_nano