Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /web/htdocs/www.vegetablesgame.com/home/j340/libraries/cms/application/cms.php on line 470
Lucca, 1-4 novembre 2012

Questo sito usa esclusivamente cookies di tipo tecnico. Nessun dato relativo alla vostra navigazione viene registrato.


Warning: "continue" targeting switch is equivalent to "break". Did you mean to use "continue 2"? in /web/htdocs/www.vegetablesgame.com/home/j340/templates/vegetables_2016/functions.php on line 205

Lucca Comics&Games!

La prima vera grande esperienza di Fiera. La più importante, in Italia.
E' iniziata forse nel peggiore dei modi, a causa di una sistemazione logistica dello stand totalmente inadeguata alle esigenze degli espositori.

Fortunatamente il buonsenso ha prevalso e si è giunti a una mediazione, in questo ovviamente ringraziando l'opera di Angelo Porazzi ottimo coordinatore e autore delle prime due foto nella gallery in basso, e alla fine il risultato raggiunge e supera la sufficienza.

Vien da chiedersi come poteva andare se l'impostazione fosse stata "corretta" fin dal primo giorno, ma non mi sembra giusto lamentarsi adesso.

L'accoglienza a VEGE tables è stata la solita: chi lo prova, lo ama. E questo è il nostro miglior risultato. Se chi lo ama lo compra anche, avremmo davvero motivo per festeggiare, ma diamo tempo al tempo.

Restiamo su Lucca e sulla manifestazione: la sintesi è che vedo assai improbabile che l'anno prossimo si faccia il bis.

E non è solo una questione di costi.

Il problema vero è la saturazione. I visitatori, che a stento si muovono in corsie superaffollate, sono letteralmente bombardati ad ogni passo da offerte, nuove proposte, classici rivisitati, supersconti quantità, fumetti, pupazzi, videogames, musiche, libri, cosplayers e potrei andare avanti con cento altri esempi.

VEGE tables vuole una dimensione più umana. A me piace coinvolgere chi si ferma incuriosito dalle carte, dallo striscione e dai colori, non dover prendere all'amo chi passa a testa bassa proprio per non essere trascinato dentro l'ennesimo stand.

E questa esperienza a Lucca non ha fatto che confermare il giudizio con cui me l'hanno sempre descritta gli amici che la visitarono anche gli anni passati: una bolgia.

Vedremo se il prossimo weekend, a Ferrara, le cose andranno diversamente.

Per il momento ringraziamo Ruud e Steven di Cartamundi che hanno giocato con noi così come gli amici di "Giochi sul nostro tavolo", che hanno anche parlato bene di VEGE tables. Grazie!